Riapertura frontiere con Italia

Viaggi e coronavirus: riapertura frontiere in Europa

Condividi con i tuoi amiciFacebooktwitterpinterestmail

Ciao giovane viaggiatore,
A grande richiesta ho deciso di fare questo articolo per chiarire la situazione dei vari paesi europei rispetto al COVID-19 e alla riapertura delle frontiere nei confronti dell’Italia.
Prima che continui a leggere per cercare il paese che ti interessa, volevo solo ricordarti che in praticamente tutti i Paesi viene richiesto il modulo di autocertificazione.

Leggendo ti accorgerai che si parla spesso dell’Area Schengen. I paesi che ne fanno parte sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Svizzera, Cipro, Repubblica ceca, Germania, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Ungheria, Irlanda, Islanda, Italia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovenia, Slovacchia, Regno Unito.

Qui di seguito troverai:

Paesi che riaprono le frontiere all’Italia dopo covid-19

Ecco a te i paesi che hanno preso la decisione di riaprire le frontiere con l’Italia. Cerca il paese in cui vorresti trascorrere le tue prossime vacanze e scopri subito se puoi andarci e a quali condizioni.

Austria ⇒ dal 16 giugno riapre i confini con l’Italia. Il ministro degli esteri Schallenberg ha lanciato un avviso ai cittadini che abitano nelle regioni italiane più colpite dal Coronavirus ad agire con cautela. Tuttavia, questo è solo un appello al buon senso, non un divieto di circolazione, quindi si può stare tranquilli!

Belgio ⇒ dal 15 giugno riaprirà le frontiere a tutti i paesi facenti parte dell’area Schengen, quindi anche l’Italia

Bulgaria ⇒ dal 22 maggio è stata restituita la possibilità di accedere liberamente al paese per tutti i cittadini dell’area Schengen e dell’UE. Dal 15 giugno, inoltre, viene tolto l’obbligo di quarantena per chi proviene dall’Italia.

Repubblica Ceca ⇒ dal 15 giugno è di nuovo possibile oltrepassare la frontiera ceca, senza essere sottoposti obbligatoriamente a quarantena e tampone.

Croazia ⇒ per l’entrata non è previsto alcun tipo di isolamento. Tuttavia, questo paese ha elencato 10 paesi, i cui cittadini possono tranquillamente andare e venire per le frontiere, ma l’Italia non è fra questi. Nonostante questo, c’è comunque un modo per non rimanere esclusi dalle bellezze croate. Il requisito per poter accedere alla Croazia è infatti pernottare presso una struttura del posto e avere quindi un foglio che attesta la prenotazione (che esattamente quello che farò io!).

Finlandia ⇒ dal 14 giugno le frontiere riaprono, mentre per i cittadini residenti in un paese non-UE le frontiere rimarranno chiuse fino al 14 luglio.

Francia ⇒ le frontiere francesi non sono mai state chiuse ai paesi dell’area Schengen, se pur avendo adottato le dovute precauzioni e limitazioni. L’1 Luglio, ricomincerà a fare entrare anche i paesi del resto del mondo, che non ne fanno parte.

Germania ⇒ dal 15 giugno i confini sono stati riaperti a tutti i paesi dell’area Schengen e dell’UE (+ Regno Unito), ad esclusione della Spagna che dovrà aspettare il 21 giugno.

Lettonia ⇒ dal 3 giugno è possibile recarsi nel paese senza sottoporsi alle misure di auto-isolamento

Lituania ⇒ la quarantena nazionale per i cittadini locali sarà in vigore fino al 16 giugno. Tuttavia, per gli italiani è possibile recarsi in Lituania senza doversi sottoporre ad isolamento. (il che è un po’ controsenso)

Paesi Bassi ⇒ dal 15 giugno non è più obbligatorio sottoporsi all’auto-isolamento di 14 giorni.

Polonia ⇒ dal 13 giugno è consentito l’ingresso dai paesi UE, senza doversi più sottoporre a quarantena. Per i paesi fuori dall’UE rimane in vigore il divieto di ingresso.

Romania ⇒ riapertura delle frontiere dopo il covid-19 per i paesi parte dell’Unione Europea

Slovenia ⇒ confini aperti dal 15 giugno.

Svezia ⇒ i confini sono aperti all’ingresso da parte dei Paesi dell’UE e dell’area Schengen.

Paesi che riaprono le frontiere all’Italia con obbligo di auto-isolamento

Ora invece, ti elencherò tutti quei paesi che hanno scelto di riaprire i confini all’Italia, ma che prevedono l’obbligo di auto-isolamento.

Estonia ⇒ le frontiere sono aperte per i paesi che fanno parte dell’area Schengen, dell’UE (+ Regno Unito). Tuttavia, vige l’obbligo di isolamento di due settimane nel caso in cui nel paese di provenienza ci sia un tasso di contagio maggiore di 15 persone ogni 100.000. I dati che riguardano i contagi, sono aggiornati ogni settimana.

Grecia ⇒ per questo Paese la situazione è complicata nel senso che esiste un elenco di aeroporti AESA (Agenzia dell’Unione Europea per la sicurezza aerea). Se l’aeroporto di partenza non è compreso nell’elenco allora i passeggeri non si dovranno sottoporre al test covid e all’auto-isolamento. Nel caso in cui l’aeroporto di partenza sia in elenco (per l’Italia: tutti gli aeroporti in Emilia-Romagna, Lombardia e Piemonte), i passeggeri verranno sottoposti ai controlli. Se il test risulta negativo ci sarà un isolamento di 7 giorni, mentre se risulterà positivo i giorni diventeranno 14. Dal 1° luglio in poi, saranno ammessi voli da ogni aeroporto, ma verranno comunque effettuati test a campione sui nuovi arrivi.

Irlanda ⇒ i cittadini che arrivano nel Paese sono obbligati a stare in quarantena per 14 giorni.

Malta ⇒ chiunque arrivi nel Paese, a prescindere dallo Stato, è obbligato a mettersi in quarantena per 14 giorni, pena una sanzione di 3000 euro. Si prevede una riapertura totale l’1 luglio, anche se i cittadini provenienti da aeroporti con sede in Emilia-Romagna, Piemonte e Lombardia dovranno essere ugualmente sottoposti ad isolamento.

Paesi che non hanno riaperto i confini con Italia

Come ultima parte essenziale di questo articolo, ecco a te la lista dei paesi che per ora purtroppo non hanno riaperto le frontiere all’Italia o più in generale all’Europa.

Cipro ⇒ per ora è concesso l’ingresso di Italiani solo se cittadini ciprioti oppure, residenti a Cipro. Non è quindi ammesso varcare le frontiere in caso di turismo.

Danimarca ⇒ riapre i confini il 15 giugno, ma esclusivamente a Germania, Islanda e Norvegia. Per ulteriori indicazioni si dovrà probabilmente attendere fine agosto.

Lussemburgo ⇒ ha riaperto i confini con la Germania, ma riguardo al resto del mondo, compresa l’Italia non risultano esserci notizie attendibili per ora.

Portogallo ⇒ per ora le frontiere restano chiuse per i cittadini provenienti da Italia e Spagna e non si hanno ancora notizie certe sulla riapertura.

Slovacchia ⇒ dal 10 giugno, l’ingresso nel paese è permesso a 16 paesi europei, fra i quali però non è compresa l’Italia.

Spagna ⇒ dall’ultima notizia del governo spagnolo risulta che le frontiere rimarranno chiuse fino al 30 giugno. Se alla riapertura delle frontiere, hai intenzione di programmare un viaggetto in Spagna, ti consiglio di leggere il mio articolo su cosa vedere a Madrid.

Ungheria ⇒ è in vigore lo stato di emergenza fino al 20 giugno e per ora non è prevista l’apertura delle frontiere per motivi turistici.

Raccomandazioni per viaggiare sicuri dopo la riapertura delle frontiere in Europa

Ricordatevi, inoltre, che l’uso delle mascherine è obbligatorio su tutti i voli ed anche negli altri mezzi di trasporto pubblici, da associare al distanziamento sociale.

Le cappelliere degli aerei potranno essere riempite soltanto a metà, per evitare un eccessivo spostamento dei passeggeri a bordo.

Per tutta le informazioni importanti riguardanti i singoli paesi ti consiglio di consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri.

Inoltre, nel caso non lo avessi ancora fatto ti consiglio di leggere il mio articolo sul B&B Day 2020, una splendida promozione che ti permette di dormire gratis una notte in giro per l’Italia, il 27 giugno. Sbrigati a prenotare, i posti stanno andando a ruba!

Se stai già fantasticando e organizzando il tuo prossimo viaggio, ti ricordo che iscrivendoti alla newsletter, riceverai gratuitamente via mail la lista di cose da mettere in valigia per programmare una gita perfetta.

Cosa aspetti… sei pronto a partire? Io sinceramente, non vedo l’ora!

Ricordati cheiscrivendoti ad Airbnb tramite questo link avrai diritto a 34€ di sconto da utilizzare subito per il vostro primo viaggio!

Baci, Nat.

Seguimi sui SocialFacebooktwitterpinterestinstagrammail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *