Palermo: cosa vedere

Palermo: cosa vedere in un giorno nella capitale del Mediterraneo

Stai organizzando un viaggio in Sicilia? Quale miglior modo se non partendo dal suo capoluogo! Qui troverai una guida su cosa vedere a Palermo in un giorno.

Palermo non è solo il capoluogo della Sicilia, Palermo è il crocevia d’Europa e del Mediterraneo, una città maestosa dove una quantità infinita e varia di popoli si sono incontrati, scontrati, cambiati per sempre. Palermo è grande, è calda, è disordinata ma è al contempo rinfrescata dalle fontane, araba nelle sue forme sinuose, ordinata nelle zone più regali e moderne. Se ami l’Europa e gli scambi culturali, non puoi non amare e visitare Palermo. Ed è per questo che in questo articolo voglio consigliarti cosa vedere a Palermo se hai a disposizione poco tempo.

Nel capoluogo siculo ci sono davvero tantissime cose da visitare: partiamo quindi con una guida semplice e rapida per aiutarti a destreggiarti tra le vie di questa fantastica città!

Cosa vedere in un giorno a Palermo

La città di Palermo è colma di luoghi di interesse pronti ad essere esplorati da un viaggiatore provetto come te. Qui nei prossimi paragrafi ho preparato per te un itinerario di un giorno, con alcuni consigli per goderti al meglio lo splendido capoluogo siciliano.

Vista l’attuale situazione covid-19, ti consiglio di controllare bene le condizioni di apertura sui siti ufficiali di ogni struttura. Fatta questa premessa: sei pronto a scoprire i luoghi da visitare a Palermo? Cominciamo!

La Cattedrale

Cattedrale di Palermo

Una delle cose più interessanti da visitare a Palermo è senza dubbio la sua Cattedrale. In origine, durante la dominazione araba, era una moschea; fu riconvertita in Cattedrale nel 1185 e rappresenta oggi un esempio perfetto di architettura arabo-normanna, tipica di questa città. Se l’esterno lascia a bocca aperta per la maestosità e per i giochi architettonici, l’interno ti lascerà probabilmente un po’ deluso: nel XVIII secolo, infatti, è stato modificato in stile neoclassico e appare oggi decisamente anonimo e spoglio.

Orari: da lunedì a sabato 7.00-19.00, domenica 8.00-13.00 / 16.00-19.00
Prezzi: 10€ intero, 9€ over 65, 5€ da 11 a 17 anni (biglietto valido per visitare tetti, tombe reali, cripta, tesori e sotterranei)

Quattro Canti e Fontana Pretoria

fontana pretoria palermo

Continuando a scendere per pochi minuti lungo Via Vittorio Emanuele, tenendoti la Cattedrale sulla sinistra, arriverai al celebre incrocio tra questa via e Via Maqueda. Attorno a te potrai ammirare i cosiddetti Quattro Canti, tappa perfetta e decisamente rapida per chi vuole scoprire i monumenti da visitare Palermo. Le decorazioni risalgono al XVII secolo, quando la città era sede del Viceré spagnolo. A pochissimi metri troverai anche la Fontana Pretoria, detta “Fontana della Vergogna” per via delle nudità delle divinità greche e romane che, nel ‘500 (epoca di realizzazione della fontana) avranno sicuramente scandalizzato più di un ecclesiastico!

La Martorana

la martorana palermo

Sempre nei pressi dei Quattro Canti, assolutamente imperdibile tra le cose da vedere a Palermo, si trova la piccola ma ricca e sfolgorante Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, detta anche “La Martorana” per la vicinanza ad un monastero eretto nel 1193 da Eloisa Martorana. La chiesa, fondata nel 1143, stupisce già dall’esterno, con le sue piccole e brillanti cupole rosse e la torre campanaria in stile islamico. All’interno, un tripudio di ori bizantini e di affreschi barocchi che si intrecciano e si amalgamano in un’estasi blu e oro, difficili da descrivere se non ci si è stati. Una tappa che ti lascerà veramente a bocca aperta!

Curiosità: la Chiesa di Santa Maria segue il rito greco-ortodosso!

Orari: da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 15.30-17.30 / domenica 9.00-10.30
Prezzi: 2€ intero, 1€ ridotto (studenti, gruppi da almeno 10 persone)

Palazzo dei Normanni e Cappella Palatina

Cappella palatina Palermo

Scommetto che Palermo non ti ha ancora saziato! Eccoci quindi a quello che forse è il simbolo di Palermo, tanto dal punto di vista storico quanto da quello politico: il Palazzo dei Normanni. L’edificio, imponente e solido, che troverai percorrendo corso Vittorio Emanuele, fu in origine la sede del potere dei Re Normanni, poi degli Svevi e degli Angioini. Federico II ha percorso questi corridoi!

Nel cuore del palazzo, protetta dalle mura ripide e impenetrabili, si cela un gioiello che si classifica a pieni voti tra i luoghi da visitare a Palermo, ovvero: la Cappella Palatina. Realizzata a partire dal 1130 per volere di Ruggero II, la Cappella è una commistione perfetta e sfarzosa di stili: quello bizantino, quello latino e quello arabo. I mosaici in oro sono splendidi, il tetto in legno decorato a “muqarnas” (una soluzione decorativa tipicamente islamica) è un caleidoscopio di immagini. L’immagine in foto rappresenta il Cristo Pantocratore, ovvero Gesù in gloria.

Personalmente, è uno dei luoghi che reputo più speciali e sbalorditivi a Palermo, insieme alla Martorana, di cui ti ho già parlato. Il palazzo è attualmente sede dell’Assemblea Regionale Siciliana, ma per fortuna è visitabile e aperto al pubblico tutto l’anno. In giro per il centro storico, troverai tanti altri esempi di edifici antichi, non perderti gli scorci di Palazzo conte Federico, Palazzo Riso, Palazzo Steri e Palazzo Marchesi.

Orari: da lunedì a sabato 8.00-17.45 / domenica 8.15-13.0
Prezzi: intero 12€, ridotto (8€ per over 65 e studenti, 4€ per ragazzi da 11 a 17 anni)

Mercato della Vucciria

mercato della vucciria Palermo
Credit: trolvag https://web.archive.org/web/20161028080730/http://www.panoramio.com/photo/93913866

A Palermo c’è più di un mercato da visitare nel centro storico, e se hai tempo ti suggerisco caldamente di fare un giro anche negli agli altri. Perditi in mezzo al vociare dei venditori, ai colori e agli odori di un mondo vivo e autentico. Se devo consigliartene uno in particolare, però, ti raccomando il Mercato della Vucciria, che forse è quello che ancora oggi mantiene più intatta la sua personalità e la sua atmosfera d’altri tempi, rimanendo così meno turistico rispetto al Mercato di Ballarò. Il Mercato della Vucciria si trova in Piazza Caracciolo ed è attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14.

Cosa vedere a Palermo in due giorni o più

Dopo aver visto i principali luoghi di interesse di Palermo, ecco per te degli spunti su cosa vedere a Palermo in due giorni (o più). Ti sorprenderà sapere quali altri segreti nasconde questa città!

Catacombe dei Cappuccini

Se sei fortunato e puoi concederti qualche giorno in più, ci sono davvero tantissimi altri posti da visitare a Palermo. Il primo dei miei consigli, anche se magari non è tra le mete più turistiche e rilassanti della città, riguarda le Catacombe dei Cappuccini, situate a 15 minuti da Piazza Indipendenza e non adatte ai deboli di cuore! Si tratta del luogo dove venivano sepolti i palermitani più ricchi tra il ‘500 e il ‘900. In questa cripta ti troverai di fronte a cadaveri imbalsamati e perfettamente conservati, un’esperienza d’impatto (e da brivido!) che ti farà riflettere sulla morte e, perché no, anche sulla vita.

Nella cripta sono conservati i corpi di chi poteva permettersi di essere imbalsamato. I parenti del defunto potevano visitarlo, parlare con lui, pettinarlo e prendersi cura delle sue vesti. L’esempio più famoso è quello di Rosalia Lombardo, una bambina di due anni morta di polmonite nel 1920. Il corpo è perfettamente conservato grazie ad una teca che mantiene la temperatura costante. Davvero impressionante!

Orari: tutti i giorni 9.00-13.00 / 15.00-18-00 (da fine ottobre a fine marzo chiuso la domenica pomeriggio)
Prezzi: 3€

Teatro Massimo

teatro massimo palermo

Un’altra meta che voglio suggerirti è il Teatro MassimoVittorio Emanuele di Palermo. Inaugurato nel 1897, questo elegante teatro è il più grande edificio teatrale lirico d’Italia, terzo in Europa dopo l’Opéra National di Parigi e la Staatsoper di Vienna.

Se sei un amante di lirica e recitazione ti consiglio di recarti anche al Teatro Politeama, a soli 9 minuti da qui, che nel secondo dopoguerra accolse al suo interno anche delle rappresentazioni cinematografiche.

Orari: tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.30
Prezzi: 8€ intero, 5€ ridotto (sotto i 26 anni), gratis sotto i 6 anni

Chiesa di San Cataldo

Chiesa di San Cataldo palermo

A meno di 10 minuti a piedi dalla Cattedrale di Palermo, troverai la splendida Chiesa di San Cataldo con un misto di architettura bizantina e arabo-normanna, che rappresenta il perfetto incontro fra cultura orientale e occidentale.

Le tre cupole rosse ti permetteranno di scorgerla sin da lontano, mentre al suo interno verrai catapultato in un’atmosfera d’altri tempi che accosta perfettamente semplicità e sacralità.

Orari: tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00
Prezzi: intero 2.50€, ridotto 1.50€

Palermo: cosa mangiare

panino câ meusa palermo

Il capoluogo siculo è la città ideale per le buone forchette, perciò non potevo non dedicare una parte di questa guida a: cosa mangiare a Palermo.

Se hai voglia di rimpinzarti di prelibatezze, il centro di Palermo è sicuramente il posto giusto! Le pietanze che ti vorrei suggerire di assaggiare sono fin troppe, e vanno dallo street food (del quale il capoluogo siculo è patria indiscussa) alle paste più ricche e fantasiose, senza contare il pesce, le verdure fresche e i dolci.

Oltre al classico ma mai banale arancino, non perderti il cosiddetto panino câ meusa, un panino con all’interno milza, polmoni e trachea di vitello bolliti. Lo so, detta così potrebbe fare impressione, ma ti assicuro che il sapore è eccellente!

Un altro piatto caratteristico è il panino con le panelle, mentre se sei amante dei dolci troverai un’infinità di prelibatezze, come il cannolo alla ricotta o l’iris. Insomma, a Palermo c’è un piatto per ogni palato!


Siamo giunti alla fine di questa guida per giovani viaggiatori su cosa vedere a Palermo in un giorno. Nella speranza che ti sia stata utile, ti lascio delle info utili per aiutarti ad organizzare il tuo viaggio.

Se desideri trascorrere le tue vacanze in Sicilia, potrebbero interessarti anche queste idee di viaggio:

Se, invece, desideri avere il tuo viaggio organizzato nei minimi dettagli scrivi una mail con scritto “info” a: viaggiaconnati@gmail.com

E mi raccomando, non scordarti di seguirmi su: Instagram e Facebook per rimanere sempre aggiornato!
Per non perderti nessun articolo iscriviti subito alla Newsletter. Inoltre, riceverai anche un PDF con la lista di cose da mettere in valigia per un viaggio perfetto (che trovi qui per farti un’idea)!

P.S. Cliccando qui avrai 34 euro di sconto sulla tua prenotazione Airbnb. Che aspetti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *